Paniere per l’Integrazione – Sal Klità

Traduzione non ufficiale a cura dell’Irgun Olei Italia

Cara/o  oleh/olah,

Lo Stato di Israele ti da il benvenuto e ti augura un’integrazione facile e di successo.

Questo opuscolo descrive l’assistenza finanziaria alla quale i nuovi immigrati hanno diritto al loro arrivo in Israele e che è volta a consentire la massima indipendenza possibile durante il periodo iniziale d’integrazione. Il Ministero dell’Aliyah e dell’Integrazione paga questa assistenza durante il primo anno dopo l’aliya. Alla fine di questo periodo, i nuovi immigrati che non hanno trovato lavoro possono fare una domanda d’idoneità all’assistenza all’Istituto Nazionale di Assicurazione (Bituah Leumi).

Nota! I dettagli contenuti in questo opuscolo hanno solo uno scopo informativo e non conferiscono alcuna idoneità per l’assistenza. Le informazioni cambiano periodicamente; quindi prima di intraprendere un’azione particolare, assicurati di verificare di aver diritto a qualsiasi tipo di assistenza.

 Paniere per l’Integrazione

Il paniere per l’Integrazione è un’assistenza finanziaria per aiutare i nuovi immigrati negli adempimenti iniziali in Israele e nelle spese di soggiorno durante i primi sei mesi di residenza nel paese. Possono averne diritto gli immigrati di tutti i paesi.

Idoneità

L’idoneità al Paniere per l’Integrazione è estesa alle persone che ricevono lo status di nuovo immigrato dall’Autorità per la Popolazione e l’Immigrazione, o il riconoscimento come immigrato (cioè, cittadini immigrati e minori di ritorno) e a condizione che non abbiano risieduto in Israele per più di 24 mesi consecutivi o cumulativi durante i tre anni precedenti il ​​ricevimento dello status di nuovo immigrato o l’idoneità come nuovo immigrato. Informazioni più dettagliate sono disponibili presso i consulenti personali per l’integrazione.

Nota: i nuovi immigrati hanno diritto all’assistenza del Paniere per l’Integrazione solo durante il primo anno successivo al ricevimento dello status di nuovo immigrato.

La partenza dal paese comporta la cessazione dei pagamenti del paniere per l’integrazione. I pagamenti riprendono solo per coloro che ritornano entro un anno dalla loro aliya originale e che chiedono di rinnovare i pagamenti entro il primo anno successivo all’aliyah. Per rinnovare i pagamenti, visita l’ufficio più vicino del Ministero dell’Aliya e dell’Integrazione e porta con te un passaporto con la data del rientro in Israele.

Erogazione del Paniere per l’integrazione

Il Paniere per l’integrazione è stabilito in base alle dimensioni della famiglia e all’età dei membri della famiglia. L’assistenza avviene con 7 pagamenti mensili.

I nuovi immigrati ricevono la prima rata del Paniere per l’integrazione dal Ministero dell’Aliyah e dall’Ufficio dell’Integrazione all’aeroporto Ben Gurion, al loro arrivo. Questo pagamento è in parte in contanti e in parte sotto forma di bonifico bancario, il che significa che è necessario aprire un conto bancario durante i primi giorni nel paese.

Le persone che entrano nel paese attraverso altri porti o che ricevono lo status di nuovo immigrato in Israele, ricevono il primo pagamento come bonifico bancario dal più vicino ufficio del Ministero dell’Aliya e dell’Integrazione. I destinatari ricevono automaticamente il resto del paniere di assorbimento nel proprio conto bancario in 6 pagamenti mensili.

Aprire un conto bancario

Per ricevere i pagamenti mensili, è necessario aprire un conto bancario israeliano. Presentati alla banca con un certificato di immigrazione (te’udat oleh) e il passaporto. È quindi necessario fornire al Ministero dell’Aliya e dell’Integrazione il numero di conto bancario e la verifica di un deposito in shekalim. Si consiglia di farlo entro pochi giorni dal tuo arrivo in Israele.

Nota: quando si apre un conto per una famiglia o una coppia, entrambi i coniugi devono essere presenti in banca. Se uno dei coniugi non è in grado di essere presente in banca, l’altro deve portare una procura notarile. Affinché il conto corrente diventi immediatamente attivo e per evitare qualsiasi problema nel ricevere assistenza al Ministero dell’Aliyah e dell’Integrazione, è necessario depositare almeno uno shekel.

Nota: se per qualsiasi motivo è necessario modificare i dettagli del proprio conto bancario, è fondamentale informare immediatamente il Ministero dell’Aliyah e dell’Integrazione. In caso di problemi nel ricevere il Paniere per l’Integrazione, consultare l’ufficio più vicino del Ministero dell’Aliyah e dell’Integrazione.

Reddito garantito

A seguito della fine dei pagamenti del paniere d’integrazione, i nuovi immigrati possono avere diritto a pagamenti di reddito garantito (havtachat hachnasa). Il periodo di assistenza al reddito garantito può variare da 6 mesi a un anno secondo le condizioni di idoneità. Le categorie di idoneità includono:

  • Gli immigrati che studiano in un ulpan, che non hanno più diritto al Paniere per l’Integrazione, possono essere autorizzati secondo criteri specifici.
  • Gli immigrati durante il loro primo anno nel paese che studiano in corsi che il Ministero svolge durante le ore del mattino per almeno 24 ore settimanali, e non hanno nessun altro reddito, possono essere idonei durante il periodo di studio. L’assistenza è condizionata dall’effettiva frequenza al corso del destinatario.
  • Gli immigrati durante il loro primo anno nel paese che sono nel processo di ricerca di un lavoro, chi è disoccupato, o il cui stato di salute o l’età precludono loro di lavorare, possono essere idonei a condizione che essi riferiscano al Ministero dell’Aliya e dell’Integrazione secondo il programma determinato dal Ministero.

Per i dettagli consulta un coordinatore personale per l’integrazione.