Pensione INPS – Varie

02/2018 – PROCEDURA PER EVITARE LA DOPPIA TASSAZIONE DELLA PENSIONE INPS – LAVORATORI AUTONOMI

Alberto Corcos

Quanto segue deriva dall’esperienza personale alla data. Il requisito per iniziare la procedura è

  • Status in Italia: AIRE e Residente fiscale in Israele (dopo 6 mesi dalla definizione di AIRE).
  • Status in Israele: Cittadino e Residente contribuente Ma’am (Osek Murshé) da almeno 183 giorni cumulativi nell’anno solare precedente (naturalmente dopo aver avuto diritto alla residenza fiscale).

Processo di certificazione in Israele (Uff. Mas Hachnasà distrettuale)

  1. scaricare dalla pagina del portale INPS il modulo CI531_EP_I_1_ (PDF compilabile, reperibile anche qui. Leggere l’istruzione sulla prima riga del modulo).
  2. compilare i due moduli in ogni parte, in lingua Inglese (prestampata) e italiana. Tralasciare in questa fase il dettaglio dell’art. della Convenzione, lo aggiungerete a mano se richiesto.
  3. farne tre copie
  4. presentare al Mas Hachnasà, Ufficio Estero, i moduli per la certificazione che verranno restituiti timbrati e firmati, di solito in una decina di giorni. Tuttavia ad esempio a Herzeliya non accettano il modulo internazionale e ne rilasciano uno in Inglese quasi identico che all’INPS di Milano hanno rifiutato. L’impressione è stata la totale impreparazione dell’uno e dell’altro funzionario. Occorre discutere e, forse, qualcosa si ottiene.

Una volta in Italia…

  1. Spedire alla sede dell’INPS competente la domanda di detassazione e possibilmente ottenere una ricevuta scritta
  2. Attendere la comunicazione dell’accettazione. Verificate il punto seguente sul portale dell’INPS.
  3. Chiedere alla sede competente (oggi quella di Pescara) la restituzione della quota delle tasse pagate in eccedenza e gli interessi di legge.